La Candela della Speranza

Oggi, per celebrare l’inizio dell’avvento, accendiamo la prima delle quattro candele natalizie, quella dedicata alla speranza.

Proprio come la luce di una candela può rischiarare il buio della notte, così la speranza ci dà quella luce necessaria per mettere un piede davanti all’altro quando ci troviamo in un cammino oscuro e tortuoso. Ci sono sempre momenti nella vita in cui ci sentiamo persi, disperati e sopraffatti, ma la luce della speranza può davvero darci la forza che conduce con pazienza alla fede, ovvero a quella consapevolezza che siamo amati in ogni momento. La speranza, dunque, è quel gentile conforto che ci aiuta a ritrovare il cammino perduto.

Quando le cose non vanno molto bene nella nostra vita è davvero difficile avere una fede incrollabile. I dubbi cominciano ad affollare la nostra mente e lo sconforto può impadronirsi del nostro cuore, per cui è quasi impossibile passare dall’oggi al domani dalla disperazione più profonda alla fede più tenace; proprio come è impossibile che la notte lasci il posto al giorno di scatto. Invece, come possiamo osservare all’alba, tutto avviene in modo molto graduale. La notte cede lentamente il posto al chiarore del giorno e solo poi i raggi del sole arrivino ad illuminare ogni cosa. Quel crescente chiarore è la speranza, il ponte tra la notte e il giorno, tra lo sconforto e la fede.

Possiamo perdere momentaneamente la fede, ma non dobbiamo mai lasciare andare la speranza. Per questo vi invito ad accendere le vostre candele questa settimana. Ogni giorno accendete una piccola candela, dite una preghiera e lasciate che la sua luce vi accarezzi. Passate qualche minuto ad osservare questa piccola ma tenace fiamma. Respirate profondamente ed aprite il vostro cuore alla speranza. Lasciate che la luce entri piano piano, senza far rumore. Silenziosamente e dolcemente. Non è necessario pensare, se volete non è neanche necessario pregare. Semplicemente osservate la luce della candela, percepitene il suo calore e lasciate che vi faccia compagnia per qualche minuto.

Fatelo ogni giorno se potete e vedrete come questo piccolo rituale riscalderà i vostri cuori e benedirà le vostre case. Gli angeli saranno con voi.

Un forte abbraccio,
Mariù

P.S. Se potete, cercate di usare delle candele naturali e vegetali per il bene della vostra salute e dei vostri cari.

Se volete potete distribuire liberamente questo testo, in maniera non commerciale e gratuitamente, conservandone l’integrità, comprese queste note, i nomi degli autori ed il link http://angeliradianti.com

Trovi gli articoli, le traduzioni e le recensioni di questo sito utili? Se vuoi puoi sostenermi in quello che faccio con una semplice donazione!


Angeli Radianti © 2016 All Rights Reserved

Built by RadiantFlow