~ Angeli e Germogli ~ di Paola Sassi

Angeli e Germogli è un modo di pensare, uno stile di vita che considera l’essere umano nella sua globalità e interconnessione con l’universo. Così come l’essere umano è fatto di mente/corpo/anima coesistenti in modo tale da rappresentare una globalità, o almeno queste deve essere l’ideale a cui tendere, allo stesso modo il compito di ogni essere umano è scoprire e diventare consapevole del proprio “senso” all’interno dell’universo, per poter suonare infallibilmente la sua nota essenziale. Incominciamo quindi dal piccolo per arrivare al grande; perché germogli chiederete?

Perché germoglio è il primo risultato di un seme, ricchissimo, come un bambino, di tutte le sostanze nutritive in natura e può diventare un’immensa pianta che tocca il cielo con le sue fronde e affonda le sue radici nella madre terra espandendosi via via in tutte le direzioni e comunicando in questo modo con tutto l’universo. È un simbolo tangibile e un insegnamento; partiamo dal seme in noi e nutriamolo con amore per farlo diventare germoglio e pianta, con un volontario, consapevole pensieri, che da piccolo diventa immenso e ci fa capire che la separazione nel creato è inesistente.

Tutto è in costante, perenne contatto con tutto e noi, in quanto esseri umani, siamo ponti tra il cielo e la terra e riconnettendoci alla nostra essenza d’amore intuitiva, creativa e gioiosa, che è pura luce, possiamo accorgerci che non ci sono barriere da nessuna parte… le barriere le creiamo noi pensando al corpo, alla mente e all’anima come tre voci separate, tutt’al più da far andare d’accordo alla bell’e meglio, così come gli esseri umani fra loro o il passato, presente, futuro come serie di cause ed effetti puramente visibili ed orizzontali.

Ecco, fermiamoci per un attimo ad ascoltare il silenzio e ridiamo al pensiero la sua vera forza; tutto è uno e l’uno è tutto. Questo antico segreto fondante ogni religione, non ha più niente di mistico e inaccessibile; ognuna delle nostre auree con i suoi 4 corpo (fisico, emotivo, mentale, spirituale) è in costante collegamento con tutte le auree dell’universo.

Da un seme, consapevolmente, all’universo e aiutati dagli angeli o spiriti guida o come preferite chiamarli, sulla strada del ritorno a casa. Questa è la nostra iniziazione; dal nostro germoglio, chiedendo aiuto alle entità angeliche che da sempre ci accompagnano, e di questo almeno gli antichi non hanno mai fatto mistero, nasce un meraviglioso giardino, armonioso e individuale, unico e irripetibile, ma al tempo stesso con la sua nota di colore speciale, fatta apposta per respirare in armonia con gli altri.

In noi ci sono tutti i semi di tutto l’universo ma soltanto una, proprio la nostra, è la giusta miscela che ci fa cantare insieme agli altri e questo è il senso del fiore della vita: essere uno, realmente, profondamente se stesso, ma al tempo stesso consapevole che uno è anche l’insieme di tutti noi… l’uno è noi e noi siamo l’uno…

Questo è il risveglio e la musica dei mondi là dove ogni individuo canta la sua nota per creare l’armonia universale… Ed è pura gioia… Che se vogliamo non ci lascia mai.

OK ma la cucina cosa c’entra? … chiederete ancora.

Semplicemente è la strada più veloce e gratificante per abbattere le barriere, fra uomo e l’altro, fra uomini, vegetali, animali, stelle, sotto terra, sopra la terra e in tutte le direzioni dell’universo. Quello che vale infatti per ogni singolo uomo/germoglio, vale per la terra che in questo modo aiutiamo a vibrare in armonia con tutti gli altri pianeti, allineandosi a quello che era il suo progetto originario.

Partiamo dal corpo fisico per arrivare a quello spirituale e viceversa e contemporaneamente, ciò che nutre l’uno nutre anche l’altro. Riscopriamo per prima, consapevolmente e volontariamente, l’armonia dei nostri 4 corpi, per diventare un unico corpo di luce che si estende all’infinito facendo cadere tutte le barriere che altro non sono che pensieri cristallizzati nell’immobilità. Non ci sono né barriere né compartimenti stagni per chi inizia dal seme e lo fa consapevolmente germogliare chiamando le forze dell’universo.

Il corpo è il tempio dell’anima, ma questo è soltanto l’inizio del fiore della vita: tutto vibra all’unisono col tutto nella consapevole volontà dell’amore. Collegandosi alla propria essenza d’amore originaria, incomincia ad entrare la luce, luce vibrante, una doccia di luce, che tutto trasforma in pura gioia e rigenera qualsiasi cellula riportandola alla sua vera natura. Iniziamo quindi dai colori della natura per ricontattarne l’armonia e respirarla diventandone parte… Chiamiamo i colori (che è come chiamare gli angeli) e ringraziamo gli esseri viventi che ci danno nutrimento.

I germogli sono puro “succo” di vita, ci si offrono per nutrirci e farci vibrare al nostro livello più puro e intatto… trasmettono una dinamo di vibrazioni a tutti i livelli dei nostri corpi e chiamano direttamente il nostro corpo di luce… informazioni purissime che ci aiutano ad avvicinarci più in fretta alla nostra essenza primaria.

Viviamo i colori del regno vegetale come il riflesso dei colori dei raggi della grazia divina che compongono lo spettro della luce al momento della creazione… La creazione è pensiero, più puro amore e volontà di metterlo in atto e la cucina arriva fin qui, come fantastico collante, fa germogliare il seme dell’amore ed è capace di comunicare in profondità, attraverso l’energia dei suoi ingredienti e di chi li prepara, abbattendo le barriere, in quanto significante affettivo del profondo bisogno d’amore insito nell’essere umano.

Attraverso il cibo positivo e vibrante di energia, diventiamo i colori dell’universo, siamo adesso l’arcobaleno attraverso ciò di cui ci nutriamo. “Noi siamo ciò che mangiamo e diventiamo ciò che mangiamo” (non è il principio stesso della comunione e quello di molti antichi rituali?). Partiamo dalla vibrazione positiva del cibo e carichiamolo, noi stessi volontariamente, con vibrazioni positive.

Facciamo questa magia, apriamo il cuore alla luce-gioia, ringraziamo e diventiamo noi stessi colore, lasciandolo fluire attraverso i nostri 4 (o anche 5, dicono) corpi chiedendo assistenza all’energia dell’universo e ai raggi angelici che sono puro colore… Questo è il senso di Angeli e Germogli…. Riunire l’uno (individuo) con l’uno (universo).

Pensiero puro, amore e volontà = pura creazione.

Inventiamo la nostra vita abbattendo le barriere, e il nostro futuro chiamandolo a essere presente qui e ora… condividendo e co-creando spontaneamente con tutto l’entusiasmo del mondo…

Ricapitolando, dato che questi sono i nostri ingredienti, la ricetta base sarà: amiamo il nostro corpo con gioia e consapevolezza e nutriamolo con le giuste vibrazioni, aggiungiamo un pizzico di creatività, una buona dose di passione e volontà e tanto colore, et voilà il gioco è fatto, se torniamo un pò bambini inventando e creando ogni giorno una nuova colorata magia, un pò speciale e fatta apposta per ciascuno di noi.

Maghi in cucina? Certo che sì! Creatori consapevoli e fantasiosi ascoltiamo quello che il nostro corpo ha da dirci e diamogli con entusiasmo e volontà, quello di cui ha bisogno, perché in natura esiste tutto, basta accorgersi! E trovare il nostro giusto equilibrio esattamente come la nota giusta in una splendida armonia!

E poi diciamolo che cosa c’è di più accogliente e caloroso del ritrovarmi con gli amici intorno a un tavolo pieno di magiche cose buone!… e gli angeli sono sempre i benvenuti…

La ricetta base della felicità è ugual peso di:

  • Gioia
  • Amore
  • Passione
  • Volontà
  • Creatività
  • Entusiasmo
  • Gratitudine

Mescolate il tutto fino a renderlo omogeneo e quello che otterrete è MAGIA IN CUCINA = le piccole grandi cose buone dell’amore.

A questo punto arrivati, soltanto alcuni brevi suggerimenti, frutto della semplice esperienza quotidiana che senz’altro già avete ben presenti e di cui avrete ampia documentazione su testi specializzati:

*cercate di nutrirvi di cose vive come frutta e verdura coltivata biologicamente, ancora meglio se proveniente da orti che conoscete, meglio se cruda o cotta in modo da conservarne intatti i principi nutritivi, legumi, cereali e uova biologiche provenienti da allevamenti all’aperto;
*procuratevi semi e germogliatore per far crescere i vostri germogli;
*bevete tantissima acqua a basso residuo fisso;
*mangiate pochi formaggi o al limite freschi o di capra che sono meno grassi;
*evitate al massimo carne e insaccati, se pensate a come vengono allevati e uccisi gli animali capirete bene il perché;
*se amate il pesce sceglietelo selvaggio, ringraziatelo e mentre lo mangiate pensate di diventare mare, troverete alcune ricette di pesce concentrate soprattutto nel capitolo amore goloso, sfiziose e adatte a cenette per due!

Tutte le ricette del libro sono pensate anche per coloro che hanno problemi di intolleranze e temono di dover rinunciare a qualcosa, non è vero!… c’è sempre una soluzione a tutto e…. Buona magia allora!

Introduzione al libro di Paola Sassi

Trovi gli articoli, le traduzioni e le recensioni di questo sito utili? Se vuoi puoi sostenermi in quello che faccio con una semplice donazione!


Angeli Radianti © 2016 All Rights Reserved

Built by RadiantFlow