Abraham-Hicks sul Perdonare

Domanda: Ho letto di recente qualcosa che ha scritto Wayne Dyer, dove dice, che se passiamo oltre il risentimento e il perdono, possiamo scordarci di raggiungere un più alto livello spirituale. Come facciamo dunque a sapere quando il risentimento si è dissolto e come facciamo a sapere quando abbiamo perdonato?

Abraham: A noi piace prendere un pò in giro tutti, specialmente lui (W.Dyer), dicendovi che non avete nulla da perdonare se non avete condannato, e la parte di voi che è Energia della Sorgente non ha mai condannato nulla.

Ma parliamone, siamo sicuri che questo ti piacerà. Se la Sorgente dentro di voi ama, e vi assicuriamo che è così, ma voi avete dato la vostra attenzione a qualcosa che provoca in voi risentimento perché ingiusto, sleale e siete tutti presi da questa cosa, significa che state guardando a questa situazione in un modo che la Sorgente dentro di voi non farebbe. Per cui il perdonare non è altro che quel sollievo che provate non appena cominciate ad andare con la corrente e cominciate a vedere le cose come la Sorgente dentro di voi le vede. Da questo punto di vista le parole di W. Dyer sono accurate perché a meno che non siete in allineamento con chi siete veramente non potete raggiungere nessuna illuminazione.

Vogliamo ricordare a tutti voi che l’illuminazione non è una laurea che una volta presa è vostra per sempre; più che altro è presente o meno nel momento, dipende da cosa state facendo con la vostra vibrazione nel momento. Per cui è logico che, poiché siete amanti quando amate, che il perdono non costituisca affatto un problema ma piuttosto sia l’allinearsi. Ma se state odiando, andate contro corrente e dovete per forza tornare all’amore o al perdono.

A noi non piace usare molto la parola “perdono” perché “perdono” suona come se voleste avere qualcosa in cambio. Non avrete mai qualcosa in cambio o indietro perdonando. Piuttosto, noi lo chiameremmo “ridirigere la vibrazione” del pensiero in allineamento con chi siete veramente.

In questo modo voi non state perdonando quello che qualcuno vi ha fatto ma piuttosto state cercando un modo per guardare alla situazione che vi consente di essere in allineamento con il modo in cui la Sorgente vede il tutto. È interessante, perché di solito sembra che riguardi quello che qualcun altro vi ha fatto, ma non è così. Riguarda solo ed esclusivamente se state permettendo a voi stessi di essere chi veramente siete o no.

Voi siete amanti e quando non state amando non siete chi siete veramente.

Molti direbbero a questo punto che quando perdonate allora voi siete chi siete veramente; ma noi vi diciamo che non è il perdonare che vi fa essere chi siete veramente ma guardare alla situazione come la Sorgente dentro di voi la vede che vi fa essere chi siete veramente… e la Sorgente non condannerà mai nessuno.

Estratto dal seminario di Buffalo, 29/05/2007 ~ Traduzione: Mariù

P.S. Vi segnalo che Angeli Radianti e’ adesso su Facebook! Diventa fan qui

Se volete potete distribuire liberamente questo testo, in maniera non commerciale e gratuitamente, conservandone l’integrità, comprese queste note, i nomi degli autori ed il link https://angeliradianti.com


Angeli Radianti © 2017 All Rights Reserved

Built by RadiantFlow