Giuditta Dembech: L’Angelo dell’Est

È un angelo dalla vasta aura turchina, reggente dell’elemento Acqua, da quella simbolica che rappresenta il futuro da rivelare, a quella reale degli oceani.

È colui che vela le visioni ed i sogni notturni per evitare che siano troppi chiari e che, interpretati in anticipo compromettano il regolare svolgimento del Piano. È anche denominato “La Sentinella dell’Aurora” perché simbolicamente, ogni mattina accoglie fra le sue mani il disco solare che emerge dalla notte e lo accompagna nel suo percorso nell’arco del cielo. Ed è proprio al primo bagliore del sole che quest’angelo si rende talora visibile ai mortali, in quell’arcano momento tra l’ultima ombra della notte e la prima luce del mattino.

È il governatore dell’inconscio e del profondo, signore dell’intuizione e della precognizione. Sorveglia la realizzazione spirituale e materiale del cammino umano. Proprio per questo suo compito di accompagnare il cammino “dalle tenebre alla luce”, quest’angelo è ritenuto il custode del futuro dell’uomo. Conosce lo svolgersi degli eventi e li rende comprensibili poco per volta, mentre accompagna il cammino dell’evoluzione. Lo si potrebbe definire a ragion veduta il custode della Nuova Era.

Ama l’offerta di acqua limpida in coppe di cristallo. La sua protezione guiderà gli uomini che a lui si affidano nell’effettuare le scelte giuste. Armonizza i piani materiali di vita quotidiana con il Grande Piano.

Allontana i pericoli che giungono dall’imprevisto, dalla distrazione, dalla follia e naturalmente dall’acqua che è il suo elemento.

Tratto dal libro: “Angeli Fra Noi” di Giuditta Dembech

Puoi trovare la recensione di questo libro QUI.

Altri articoli, estratti e recensioni sul lavoro di Giuditta Dembech QUI

Scopri tutti i meravigliosi libri di Giuditta Dembech QUI

Trovi gli articoli, le traduzioni e le recensioni di questo sito utili? Se vuoi puoi sostenermi in quello che faccio con una semplice donazione!



Angeli Radianti © 2017 All Rights Reserved

Built by RadiantFlow